In odontoiatria esistono molti tipi di materiali di restauro. Tutti hanno caratteristiche che li contraddistinguono e vanno perciò scelti in funzione del risultato che vogliamo ottenere. Il materiale ideale non esiste e la capacità del Dentista è scegliere quello che ha il miglior rapporto di qualità tenendo conto delle esigenze di ogni singolo paziente.

Per le otturazioni sono usate resine composite, metalli, ceramiche e cementi.

Per le corone sono per lo più usate le ceramiche feldspatiche o al disilicato di Litio ( ad oggi le resine sono usate meno) in differenti associazioni con strutture in metallo o in Zirconia ( Ossido di Zirconio).

Per gli impianti sono usati il Titanio o la Zirconia.

Tutti i materiali hanno caratteristiche che li possono rendere preferibili o meno a seconda delle sensibilità di ogni singolo paziente.

E’ perciò importante fare un’attentissima indagine (anamnesi) su ogni paziente per comprendere i materiali meglio tollerati dal suo organismo.

Alla luce di molti provvedimenti ci sentiamo però in particolar modo di sconsigliare l’uso della AMALGAMA DENTALE perché contenente mercurio e altri metalli.